• Pallanuoto, nonostante il ko l’Ortigia si qualifica (da quinta) alla Final Six

    Per il secondo anno consecutivo alla Final Six scudetto e da buona posizione, per un quarto di finale più abbordabile. Nonostante il pesante ko a Recco, nella penultima giornata di ritorno della A1 maschile di pallanuoto, l’Ortigia ha raggiunto il suo obiettivo. Si è qualificata per l’appendice tricolore di campionato che si disputerà a fine mese a Trieste e lo ha fatto da quinta in classifica. Ciò vorrà dire giocarsi il quarto di finale contro la quarta piazzata, ovvero il Posillipo che non è certamente Recco, Brescia o Sport Managment, per cui la squadra di Stefano Piccardo avrà certamente la possibilità di puntare alla semifinale così come lo scorso anno quando si giocò alla “Paolo Caldarella”. Decisiva è stata infatti la sconfitta della Florentia ieri sera a Napoli, l’unica che avrebbe potuto insediare la quinta posizione degli aretusei, adesso a distanza di sicurezza quando manca una sola giornata al termine della regular season. Ortigia chiuderà sabato prossimo contro Trieste, mentre sarà bagarre per la sesta e ultima posizione utile per accedere alla Final Six con quattro formazioni coinvolte: Lazio, Genova Quinto, Roma e Florentia appunto. Ma la particolarità del calendario ha messo di fronte per l’ultima giornata queste quattro formazioni contro le prime quattro della classe. Quindi sulla carta, se tutte dovessero cadere, anche Napoli che si trova a due lunghezze potrebbe rientrare in gioco, avendo un turno più abbordabile contro Savona e dunque con la possibilità di scavalcare le quattro formazioni e accedere alla Final Six.

    image_pdfimage_print
  • freccia