• Più sorveglianza per prevenire gli incendi, protocollo Regione-Forestale-Ente Fauna

    Protocollo d’intesa tra Regione, Ente Fauna Siciliana e Corpo Forestale, per incrementare le azioni finalizzate a fronteggiare gli incendi boschivi con interventi di sorveglianza affidati anche ai volontari dell’associazione ambientalista. “L’Ente Fauna Siciliana, oltre a collaborare con una propria rete territoriale di volontari, fornirà anche ulteriori elementi utili e propositivi per la nuova campagna antincendio 2022, anche con l’ausilio di strumenti di innovazione tecnologica per il contrasto al fenomeno degli incendi boschivi e vegetazionali”, spiega Corrado Bianca, segretario regionale dell’associazione.
    Marco Mastriani, guida naturalistica e componente del Consiglio Regionale Protezione Patrimonio Naturale, ringrazia l’assessore Cordaro e il dirigente generale del Comando Corpo Forestale, Giovanni Salerno, “per aver ascoltato le realtà della società civile del territorio siciliano, come già avvenuto con altre associazioni, nel poter collaborare al fine di contrastare insieme il grave fenomeno degli incendi boschivi, di vegetazione e di interfaccia che purtroppo anche quest’anno hanno causato 70 mila ettari di vegetazione andata in fumo con oltre 8 mila incendi censiti, di cui molti avvenuti all’interno di aree protette regionali o all’interno di siti natura 2000, particolarmente importanti da un punto di vista ambientale e naturale per la presenza di habitat particolari che devono essere preservati come priorità”.
    Ente Fauna Siciliana ha chiesto al governo regionale di iniziare oggi a lavorare per la campagna antincendio 2022,in modo da “anticipare le attività di prevenzione del territorio e anche noi faremo la nostra parte come associazione ambientalista, al fine di tutelare il nostro importante patrimonio boschivo e vegetazionale”.

    freccia