• Cassibile. Abbraccia per la prima volta la madre: a "C'è Posta per Te" la storia di Rosario e Annamaria

    Non aveva mai conosciuto la madre. Ha vissuto i suoi primi 41 anni a Cassibile, accolto da piccolissimo da una famiglia che è diventata la sua. Difficile, però, per lui, dimenticare una verità che ha sempre conosciuto: sua madre lo ha abbandonato, perché in preda alla paura. Una storia d’amore finita, le difficoltà, il timore di non avere la possibilità di garantire a lui e ai suoi 6 fratelli un futuro. Rosario Caruso oggi è marito e padre amorevole. Il suo desiderio di conoscere la donna che lo ha messo al mondo è sempre stato fortissimo e da qualche giorno è diventato realtà. Si è affidato a Maria De Filippi e all’ormai storica trasmissione “C’è posta per te”, in onda il sabato sera su Canale 5. Ha incontrato, negli studi di Roma, Annamaria, sua madre.La busta che si apre. Frazioni di secondo che sembrano un’eternità. Un abbraccio intenso. Un’emozione forte per lui e per la sua famiglia, ma anche per i milioni di spettatori che si sono immedesimati in una storia in cui il sentimento principale, l’amore di un figlio per la propria madre, alla fine trionfa. Tante le manifestazioni di affetto che, anche su Facebook, sono subito arrivati a Rosario dai suoi amici, i conoscenti, i cassibilesi, che seguito con commozione quel momento, atteso e immaginato per tanti anni e perfino quando, in seguito ad un grave incidente stradale, la sua vita sembrava ad un passo dalla fine.

    728x90_jeep_4xe
    freccia