• Prima la malattia, ora le difficoltà economiche: “Jonny ha bisogno del vostro aiuto”, appello di mamma Concita

    Una richiesta d’aiuto accorata, a cui spera si risponda, con il cuore. Concita Ierna è una donna e madre di Floridia. La sua storia è legata a quella che purtroppo ha toccato come un fulmine a ciel sereno, tre mesi fa, il figlio, Jonny, 16 anni. Un’infanzia spensierata. Poi la tragedia della malattia che lo colpisce all’improvviso. Ha contratto una mononucleosi (mielite acuta) che gli ha lesionato il midollo al 100%. La patologia lo ha costretto sulla sedia a rotelle. Dopo mesi di degenza, può tornare a casa. Una bella notizia se non ci fosse adesso un serio problema da risolvere. Lo si può fare, essendo comunità.  Concita, anche a seguito del lockdown, ha perso il suo lavoro. Ha, peraltro, una patologia cardiaca. Oggi mette da parte tutto quello che una madre può provare di fronte ad una situazione come quella che insieme al figlio affronta. Entrambi una grande forza di volontà, entrambi un coraggio che hanno tirato fuori con un sorriso che non vogliono che sparisca dai loro volti. Per tornare a casa, Jonny deve adeguarla alle esigenze di oggi. Si sottoporrà a delle terapie, ma per la sua autonomia , nell’immediato, deve potersi muovere liberamente in casa. E per fortuna oggi è possibile attrezzare l’abitazione.  L’aspetto economico diventa un ostacolo, insormontabile senza aiuto. Per questo Concita chiede una donazione, anche piccola.  Lo fa attraverso una lettera aperta ed una raccolta fondi sul web. Non perde la speranza. Adesso, però, la ripone soprattutto sul cuore di quanto vorranno aiutarla. Le donazioni possono essere effettuate attraverso il sito Gofundme, per accedere alla pagina dedicata a Jonny, clicca qui

     

    freccia