• Priolo. Dopo il sit-in, tavolo in Prefettura per i lavoratori ex Bng. “Garanzie nel cambio appalto come a Gela”

    Prima, importante svolta per i lavoratori della ex BNG. Ieri i 15  hanno manifestato davanti alla portineria ovest di Syndial Priolo. Hanno rivendicato il diritto ad essere assunti dalla subentrante Sicilsaldo dopo 10 anni di lavoro come tecnici ambientali. Il prefetto di Siracusa, Armando Gradone, ha convocato il richiesto tavolo di concertazione per trovare regole per disciplinare il cambio appalto della commessa Syndial. Alle 10.30, si ritroveranno la Cgil, la Filcams, Eni, Syndial, Sicilsaldo e Foster Wheeler.
    I lavoratori, dal canto loro, pongono grandi aspettative in questo incontro che intanto scongiura il rischio di uno sciopero di tutte le categorie che operano nella zona industriale. “Si può riproporre a Priolo l’accordo sottoscritto a Gela da Eni, sindacati, Confindustria e Prefettura per stabilire regole certe nel cambio appalto della zona industriale”, il punto su cui batte il sindacato. Agli ex Bng e’ giunta anche la solidarietà del sindaco di Priolo, Antonello Rizza.

    728x90
    freccia