• Qualità della vita, la classifica di Italia Oggi: Siracusa è in posizione 100 su 107

    Si avvicina la fine dell’anno e, come tradizione, arriva il tempo dei bilanci. Il primo appuntamento è con la classifica annuale sulla qualità della vita, redatta da Italia Oggi insieme all’università La Sapienza di Roma. Ne vien fuori una fotografia di un Paese sempre più spaccato e diviso. Servizi efficienti al nord con le realtà del sud affondano nella parte bassa della classifica. Il dato sul tenore di vita viene rilevato attraverso macroindicatori di area come reddito medio pro capite, ricchezza patrimoniale, affari e lavoro, ambiente, reati e sicurezza, sicurezza sociale, istruzione, formazione, capitale umano, popolazione, sistema salute, tempo libero e tenore di vita. Sono 82 gli indicatori di base.
    Tra i 107 capoluoghi italiani, Siracusa chiude al 100.o posto. Rispetto alla classifica dello scorso anno i segnali sonno tutto sommato positivi: +10 posizioni. Siracusa era infatti ultima, al 110.o posto. Ma, come precisano gli stessi autori dell’indagine, è impossibile operare paragoni con i precedenti studi per via di numerosi cambiamenti operati nelle metodologie applicate.
    Siracusa precede le siciliane Trapani (101), Caltanissetta (103), Catania (104) e Agrigento (107). Ma in regione sorprende la performance di Enna (99) con Ragusa prima delle siciliani al 93.o posto. La seconda è Messina (95), terzo gradino del podio regionale per Palermo (98).
    “Simo purtroppo compresi nell’ultima parte, quella che raggruppa le province dove la qualità della vita è giudicata insufficiente e dove servono quindi politiche più efficaci per incrementare il benessere delle comunità locali”, commenta il presidente di Progetto Siracusa, Salvo Sorbello.

    freccia