• Riprende slancio la voglia di autonomia di Cassibile e di Fontane Bianche

    La frazione siracusana di Cassibile riscopre la voglia di autonomia, mai del tutto sopita. I residenti, molti di loro, si sentono quasi dimenticati da Siracusa e dalla sua amministrazione. Pochi servizi, poche attenzioni e allora il Movimento per l’Autonomia di Cassibile chiede l’intervento della politica siracusana, dal Comune ai parlamentari nazionali.
    Infrastrutture, viabilità, scuole, ambiente, impiantistica sportiva, turismo. E’ lunga la lista di doglianze e lamentele redatta dal Movimento che annuncia mobilitazioni e azioni di protesta se nessuno presterà attenzione a Cassibile e Fontane Bianche. Sino al punto di riprendere la battaglia per l’autonomia.
    Dopo la riforma regionale, Cassibile non ha più rappresentanza politica: via i consigli di circoscrizione, via il presidente. Ci sarebbe un delegato comunale, troppo poco però per le necessità di un territorio effettivamente vasto che si sente stretto nella definizione di “frazione”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia