• Siracusa. Abusi sul nipotino, condanna a sette anni e mezzo per lo zio carabiniere

    Condanna a sette anni e sei mesi di reclusione per un carabiniere di 56 anni. Pesante l’accusa nei suoi confronti: abusi sessuali sul nipote, all’epoca un bambino di nove anni, oggi maggiorenne. I fatti risalgono al periodo tra il 2009 e il 2010. Il militare, in servizio presso il comando provinciale di Siracusa, è stato interdetto dai pubblici uffici. Il Tribunale l’ha, inoltre, condannato al pagamento di una provvisionale di ventimila euro alla vittima e alla madre. Entrambi si sono costituiti in giudizio,(assistiti dagli avvocati Ezechia Paolo Reale ed Emiliano Bordone) .

    Secondo quanto ricostruito, la madre del bambino, all’epoca dei fatti, era solita lasciare il figlio, quando si recava a lavoro, in casa della sorella e del cognato. Quando lo zio restava solo con il piccolo, in più occasioni, si sarebbero consumati gli abusi.

    La vicenda giudiziaria proseguirà in appello, come preannunciato dai difensori dell’uomo, gli avvocati Puccio Forestiere e Fabiola Fuccio.

    freccia