• Siracusa. Caccia ai datori di lavoro che non versano i contributi trattenuti ai dipendenti, accordo tra Procura e Inps

    Tempi duri per i datori di lavoro che , dopo avere trattenuto ai dipendenti la quota contributi prevista dal contratto di lavoro, “dimenticano” sistematicamente di versarla all’Inps. La Procura della Repubblica di Siracusa e l’Inps staranno con il fiato sul collo a tutti i “furbetti” della provincia, attraverso controlli incrociati. Questa mattina il procuratore capo, Francesco Paolo Giordano e il direttore provinciale dell’istituto di previdenza, Franco Caruso hanno siglato uno specifico protocollo d’intesa. Lo scopo dell’accordo  è quello di utilizzare “nuove e più efficaci modalità di comunicazione e collaborazione per la segnalazione delle notizie di reato”. Uno snellimento organizzativo che dovrebbe consentire un più razionale uso delle risorse umane e una maggiore tempestività delle denunce e del recupero delle somme trattenute ai lavoratori ma non “girate” correttamente all’Inps.

    freccia