• Siracusa. Agenti di Polizia Penitenziaria “sequestrati” a Cavadonna: denuncia del Sippe

    Ancora agenti di Polizia Penitenziaria aggrediti in carcere, questa volta a Cavadonna. I fatti sarebbero accaduti il giorno di Pasqua quando nelle due sezioni di detenuti comuni gli agenti sarebbero stati “sequestrati” e costretti ad aprire le celle per consentire socialità che però non è consentita nella casa circondariale di Siracusa. Quando hanno finito, ognuno ha fatto rientro nelle proprie celle. A denunciare l’accaduto è la segreteria provinciale del sindacato Sippe. “È imbarazzante ed incredibile il silenzio dell’amministrazione carceraria. La sensazione è che non sia adeguatamente affrontato il problema del sovraffollamento delle carceri e la carenza di organico della Polizia Penitenziaria”, scrive in una nota il segretario del Sippe, Salvatore La Rocca.

    728x90_jeep
    freccia