• Siracusa. Aggredito giovane gambiano: “niuro, ora ti ammazzo…”

    Un giovane gambiano è stato avvicinato ieri sera da un uomo che lo ha apostrofato in malo modo. “Niuro, vieni qua che ti ammazzo”, avrebbe urlato al suo indirizzo, mostrando anche un coltello da cucina. Teatro della tentata aggressione, la zona del Santuario della Madonna delle Lacrime.
    Il ragazzo, che stava uscendo dal suo posto di lavoro poco dopo le 20 di ieri sera, spaventato si è dato alla fuga. Nella corsa ha avuto la lucidità di chiamare il 112 per chiedere aiuto. L’intervento della Polizia ha permesso di bloccare l’aggressore, un siracusano di 42 anni, pregiudicato. E’stato denunciato. Sarebbe stato sotto l’effetto di sostanze alcoliche.
    Resta allarmante il segnale. Una aggressione a sfondo razziale in città dove la tensione resta alta su temi delicati come accoglienza e migrazione.

    freccia