• Siracusa. "Aiuto, sto male" e sviene al telefono. Subito soccorso, se la cava con tanta paura

    Attimi di paura questa mattina, in un condominio alle spalle di viale Tisia. Pochi minuti prima delle nove un ragazzo di 25 anni ha chiamato il 118. “Aiuto, non mi sento bene…” avrebbe raccontato agli operatori all’altro capo del telefono, prima di perdere conoscenza. Nel giro di pochi minuti, un’ambulanza ha raggiunto l’abitazione del giovane che vive con i genitori i quali, però, in quel momento pare non fossero in casa.
    Gli operatori del 118 hanno salito di corsa le scale, hanno bussato e suonato ripetutamente alla porta senza risposta. Si è così deciso in fretta di forzarla, con l’aiuto degli agenti della polizia nel frattempo arrivati insieme ai vigili del fuoco.
    Una volta dentro, hanno prestato soccorso al 25enne.  Fortunatamente si sarebbe trattato solo di un violento calo di pressione che avrebbe indotto un forte stress emotivo al ragazzo che ai soccorritori avrebbe raccontato di aver temuto per la sua stessa vita. Per maggiori controlli è stato comunque accompagnato in ospedale.

    728x90_jeep_4xe
    freccia