• Siracusa. Al teatro greco si ride con Le Vespe

    Con Le Vespe di Aristofane completato il “giro” di prime per gli spettacoli classici del cinquantesimo ciclo della Fondazione Inda. Sulla scena, il popolare Antonello Fassari è Vivacleone motore della comicità corrosiva della commedia che torna al teatro greco per la seconda volta.  Il lavoro del regista Mauro Avogadro poggia anche sulla presenza e la verve di Sergio Mancinelli (Sosia), Enzo Curcurù (Santia), Martino D’Amico (Abbassacleone), Francesco Biscione (Capocoro), Antonello Romano (Figlio) e Doriana La Fauci (Panettiera).
    Su tutti domina una scenografia, firmata Arnaldo Pomodoro, essenziale: un modulo esagonale che ricorda da vicino un alveare, buono per trovate curiose e gag divertenti firmate soprattutto dalla Banda Osiris, strepitosa quando suona infilandosi nelle cellette o mentre da vita a personaggi e figure con gli strumenti musicali.

    9413_bmw_iX1_consideration_design_728x90_ga
    freccia