• Siracusa. Al via l’esercitazione antinquinamento marino Aretusa 2015

    Al via martedì e fino a mercoledì l’esercitazione antinquinamento marino Aretusa 2015 della Marina Militare. L’attività prenderà il via con il “Seminario sulla lotta all’inquinamento da idrocarburi in mare”, giunto alla sua VIII edizione, che si terrà alla Camera di Commercio. All’appuntamento parteciperanno tecnici specializzati in materia di antinquinamento marino e qualificati rappresentanti del mondo accademico siciliano. Con lo scopo di favorire e consolidare la cooperazione interministeriale e inter-agenzia, coinvolgendo il mondo accademico e gli specialisti in materia e di offrire un momento di condivisione delle conoscenze reciproche dei partecipanti. Tra loro: rappresentanti della Capitaneria di Porto, della Protezione Civile, dell’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero-Cnr di Messina, dell’Arpa e delle Università di Messina e Catania. Mercoledì, invece, nelle acque antistanti Siracusa, si svolgerà la fase in mare dell’Aretusa 2015, con unità navali e mezzi aerei della Marina Militare e della Capitaneria di Porto che, assieme agli altri mezzi locali, faranno fronte in uno scenario fittizio a uno sversamento in mare di idrocarburi, che si simulerà siano fuoriusciti da una unità mercantile in seguito a un incidente. Contemporaneamente alle attività in mare, la prefettura di Siracusa attiverà la propria sala operativa simulando di predisporsi a contrastare il possibile spiaggiamento su costa di parte degli inquinanti. Nell’ottica della tutela ambientale, propria dell’esercitazione Aretusa 2015, in aderenza al progetto “flotta verde” per navi militari sempre più eco-efficienti, la Marina Militare, durante l’esercitazione, impiegherà biocarburanti provenienti da fonti sostenibili, riducendo così l’impiego di derivati petroliferi e le emissioni inquinanti.

    728x90_jeep_4xe
    freccia