• Siracusa. Alla Cisl un momento di approfondimento sul settore metalmeccanico

    Fare il punto della situazione nel settore metalmeccanico e focalizzare le priorità di intervento. E’ stato questo l’obiettivo della mattinata di approfondimenti, che si è tenuta nella sede di via Arsenale della Cisl tra il segretario generale della Ust Paolo Sanzaro e il segretario generale della Fim territoriale Gesualdo Getulio. Presente anche il segretario territoriale con delega all’Industria, Antonio Bruno. “Nell’immediato – hanno dichiarato i due segretari – c’è da seguire l’ormai prossima fermata della Lukoil Sud. A partire da marzo saranno impegnati almeno 3500 operai e questo, pur nelle difficoltà generali, rappresenta una boccata d’ossigeno importante. Naturalmente ci incontreremo per ribadire quei concetti espressi tante altre volte: sicurezza e diritti garantiti per tutti i lavoratori coinvolti”.
    Ust Ragusa Siracusa e Fim Cisl non intendono insomma abbassare la guardia sulle grandi vertenze aperte sul territorio. “Il polo metalmeccanico – continuano Sanzaro e Getulio – continua a essere un potenziale traino per lo sviluppo di quest’area. Riteniamo, però, necessario che si sciolgano dubbi e resistenze procedendo ad assicurare un futuro certo per Punta Cugno e Marina di Melilli.La loro strategicità geografica non può essere ridimensionata o mortificata dall’immobilismo generale. Chiediamo risposte certe sulla piattaforma Vega B che, per Punta Cugno, rappresenterebbe la conferma del know how esistente da anni. Così come è necessario dare delle risposte definitive ai lavoratori della ex Siteco che a Marina di Melilli hanno prodotto e sono cresciuto professionalmente”.
    Nei prossimi giorni si terranno dunque altri incontri per giungere a un Settore Industria completo.

    728x90_Alfa_Stelvio
    freccia