• Siracusa. Aria che puzza, ecco i risultati: abbiamo respirato composti solforati. "Bassa tossicità"

    I miasmi avvertiti tra Siracusa e Priolo nella serata martedì hanno lasciato una “traccia”. Individuata e analizzata dai tecnici dell’Arpa di Siracusa dopo i campionamenti effettuati con il canister in città e attraverso centraline di monitoraggio a Priolo. Mancano gli ultimi approfondimenti, ma gli esami condotti confermano che c’è stato un evento potenzialmente inquinante della qualità dell’aria. Rilevata nei campioni la presenza di composti solforati, riconducibili alla raffinazione del petrolio. Sono considerati generalmente a bassa tossicità per l’uomo ma possono causare fastidi come nausea, bruciore agli occhi ed alle vie respiratorie. I composti solforati hanno una soglia olfattiva molto bassa, basta quindi una piccola percentuale nell’aria per rendere subito “evidente” la loro presenza.

    728x90
    freccia