• Siracusa. Avvocatura sotto attacco, il Consiglio dell’Ordine si rivolge al Prefetto

    Con una lettera inviata, tra gli altri, al procuratore Scavone ed al prefetto Pizzi, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Siracusa ha manifestato vicinanza e sostegno al presidente Francesco Favi ed alla moglie, anche lei avvocato, Cristina De Luca, “per il grave atto intimidatorio di cui è stato vittima”.
    Espressa anche “ferma condanna e forte preoccupazione” per l’accaduto, con l’auspicio che “venga presto fatta piena luce sugli autori e sulle matrici dell’inaccettabile gesto, che
    rappresenta peraltro l’ennesimo di una inquietante serie di episodi di violenze e di intimidazioni commesse
    nei confronti di avvocati del foro”.
    Il Consiglio rinnova poi “il proprio incondizionato appoggio al presidente Favi, in prima linea nel guidare l’Ordine in uno dei momenti storici più delicati vissuti dall’ambiente giudiziario di
    Siracusa, ed il cui attacco personale non può che intendersi come un attacco all’avvocatura Siracusana”.
    L’Ordine degli Avvocati di Siracusa stigmatizza con fermezza il gesto vile e spregiudicato, e annuncia di proseguire “con impegno ancor maggiore ed ancor più rigoroso il proprio ruolo a tutela della legalità e nei confronti di qualunque tentativo di illecita compressione o manipolazione dell’esercizio della giustizia ed a salvaguardia
    dei più elementari principi di civiltà giuridica e di trasparenza”.

    728x90_Alfa
    freccia