• Siracusa. Bicentenario Carabinieri, i numeri dell'attività dell'ultimo anno: il comando provinciale quarto in Sicilia

    Il comando provinciale dei carabinieri di Siracusa quarto in Sicilia in termini di attività condotta nell’ultimo anno e di risultati ottenuti. Il dato emerge dal resoconto del lavoro svolto da giugno 2013 allo scorso mese dai militari nel territorio locale, pubblicato in occasione delle celebrazioni del Bicentenario della fondazione dell’Arma dei carabinieri. Il Comando Provinciale si piazza dopo quelli di Palermo, Catania e Messina.
    In un anno, i carabinieri hanno arrestato in provincia 790 persone: 5 per omicidio, 22 per estorsione, 15 per rapina, 113 per furto (in 22 casi si trattava di furti di rame, con il sequestro di quasi 8 mila chili di materiale). I denunciati sono stati, invece, poco meno di 6 mila e 400.
    Nell’ambito del contrasto allo spaccio di droga, i militari agli ordini del comandante provinciale, Mauro Perdichizzi, hanno arrestato 137 persone . Ne hanno denunciate 93, sequestrando complessivamente 6 mila 924 chili di stupefacenti tra cocaina, hashish, marijuana e canapa indiana.
    Sequestrate 156 armi, tra fucili e pistole e 892 munizioni di vario calibro.
    Nell’ambito delle cosiddette attività di prevenzione, da giugno dello scorso anno al mese passato, i carabinieri hanno effettuato 20 mila 745 servizi esterni, controllando 114 mila 505 mezzi e 149 mila 264 persone.
    Le violazioni al codice della strada riscontrate sono state 6 mila 459, che tradotto in denaro significa quasi un milione e mezzo di euro in tutto.
    Nel periodo preso in considerazione, i carabinieri hanno gestito, fronte caldo, 137 sbarchi, assistendo 35 mila 780 migranti ed arrestando 78 scafisti.

    freccia