• Siracusa. Bosco delle Troiane, chiuso il contenzioso: il Comune si riprende l’area per la forestazione

    L’area su cui sta sorgendo il cosiddetto Bosco delle Troiane torna definitivamente in possesso del Comine di Siracusa. Risolto il contenzioso con la società privata che avrebbe dovuto realizzare lì un centro sportivo.
    “Ci sono voluti quasi dieci anni per mettere la parola fine ad una vicenda che si trascinava immotivatamente da troppo tempo”, commentata dopo settimane trascorse in um silenzio che era attesa, Giusy Genovesi, assessore alla Protezione civile e alle Politiche di mitigazione ed adattamento cambiamenti climatici.
    L’ lordinanza della seconda sezione della Corte d’appello di Catania ha nominato il comandante della Polizia Municipale, Enzo Miccoli, nuovo custode dell’area in questione.
    “Una battaglia – afferma Genovesi – che ho portato avanti con tutta me stessa per riaffermare la legalità e non lasciar morire i lecci del bosco, i progetti di riqualificazione e la pianificazione studiata ad hoc per indirizzare la città in un’ottica green. È un risultato importante per la città e per tutte le associazioni che si sono ritrovate nel Comitato Aria Nuova. Non hanno mai smesso di crederci e si sono spese per la piantumazione e la cura degli alberi”.
    Revocata la precedente concessione alla società privata. I volontari potranno pertanto accedere al Bosco delle Troiane ed occuparsi delle piante.
    “Proseguiremo l’azione intrapresa avviando il progetto ForestaSi, un gemellaggio con Milano e ForestaMi diretto dall’architetto Boeri, un progetto di forestazione articolato per la città di Siracusa, frutto di competenze diverse e molta collaborazione”, anticipa ancora Genovesi convinta che una rivoluzione green sia possibile.

    freccia