• Siracusa. Centro per l’impiego, spostati dipendenti-sindacalisti: è polemica

    I sindacati autonomi Cobas-Codir, Sadirs, Siad e Ugl sul piede di guerra per quanto accaduto al Centro per l’impiego di Siracusa. Lamentano lo spostamento di alcuni dipendenti, tra cui responsabili sindacali, senza il confronto con le sigle e poi i dubbi sui carichi di lavoro e ancora la questione delle mansioni superiori svolte dai dipendenti. Chiesto l’intervento del dipartimento regionale.
    I sindacati sostengono in sostanza che il dirigente dell’ufficio non avrebbe fatto ricorso alla contrattazione per definire i criteri e le modalità per la distribuzione dei carichi di lavoro tra il personale e di non “avere rispettato le norme di tutela dei dirigenti sindacali Rsa, in violazione dei contratti vigenti” .
    I sindacati contestano anche una mancata risposta “alla richiesta di avere forniti, oltre alla dotazione organica di tutti i Centri per l’impiego della provincia, distinto per categoria e posizione economica, anche il reale corrispondente carico di lavoro svolto da ciascuno dipendente, l’entità dello stesso, nonché i tempi di espletamento standard e la dotazione organica per categoria del personale, necessaria allo svolgimento dei vari compiti”.
    Gli autonomi quindi chiedono il ripristino delle relazioni sindacali e “diffidano il dirigente del Centro per l’impiego di Siracusa dal continuare a perseguire l’illegittimo comportamento assunto” e avvertono di essere pronti “ad avviare tutte le procedure di tutela e garanzia richieste dalla legge”.

    freccia