• Siracusa. Cinque indagati per la morte della 57enne ricoverata all'Umberto I

    Disposta l’autopsia per stabilire le cause che hanno condotto al decesso di Rosaria Belfiore, la 57enne deceduta nel reparto di psichiatria dell’Umberto I lo scorso martedì. E’ uno dei primi atti consequenziali all’apertura di un’inchiesta da parte della Procura. Il sostituto Caterina Aloisi ha affidato l’incarico al medico legale, Francesco Coco. L’esame autoptico verrà effettuato domani.
    Ma non è l’unica novità. Come racconta il Giornale di Sicilia, infatti, ci sarebbero anche 5 persone iscritte nel registro degli indagati. Anche in questo caso si tratterebbe di un atto dovuto per procedere con tutti gli atti del caso.
    Subito dopo il decesso della donna, ricoverata nel reparto del nosocomio siracusano, i familiari hanno presentato denuncia alla Questura, non convinti dalle spiegazioni ricevute. La donna, secondo una prima ricostruzione, sarebbe morta soffocata, pare a causa di un boccone di cibo.

    728x90_jeep_4xe
    freccia