• Siracusa. Comando vigili urbani, Garozzo: "Sarà realizzato alla Mazzarrona"

    “Il Comando dei vigili urbani non può essere trasferito all’ex Lazzaretto. La soluzione ai problemi strutturali della sede di via del Porto Grande è già stata individuata e va in un’altra direzione”. Chiaro il sindaco, Giancarlo Garozzo che fornisce, così, una risposta ai sindacati che, ancora una volta nei giorni scorsi, hanno sottolineato l’inadeguatezza dell’edificio che ospita il comando della polizia municipale, dal punto di vista strutturale e igienico-sanitaria. Una nota indirizzata al Comune nei giorni scorsi, a firma della Fp Cisl, con il suo segretario provinciale Daniele Passanisi, intimava il trasferimento entro i 15 giorni successivi, per ragioni legate alle condizioni di lavoro dei vigili urbani e al servizio da rendere ai cittadini che frequentano gli uffici di via del Molo per le proprie pratiche. Questa mattina, conferenza stampa della Uil sullo stesso tema. “Per tutti la risposta è una sola- spiega Garozzo- e, del resto, la conoscono già perché fornita a suo tempo anche per iscritto. L’Asp ci ha concesso sei mesi di tempo per risolvere il problema. Non vedo perché le organizzazioni sindacali debbano ridurre questo tempo a due settimane, che significa chiedere praticamente un miracolo”. Poi il sindaco chiarisce che la nuova sede della polizia municipale sarà collocata nella zona di Mazzarrona, “come già previsto e per diverse ragioni. Non ultima, la volontà di creare, in quell’area, un presidio di legalità”. L’amministrazione comunale aveva puntato sull’accensione di un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti e con l’obiettivo di ristrutturare la parte della scuola di via Algeri da destinare a comando dei vigili urbani. Denaro poi utilizzato per la realizzazione della nuova bretella di Targia, viste le mancate risposte, da parte della Regione, in ordine alla necessità di ristrutturare il viadotto. Intanto palazzo Vermexio ha presentato al ministero delle Infrastrutture un progetto, con l’obiettivo di accedere a parte di quei 30 milioni di euro messi a disposizione dal Governo. I fondi che potrebbero arrivare (l’esame dei progetti sarebbe già partito) dovrebbero essere utilizzati per la ristrutturazione di alcune scuole del territorio. In questo ambito dovrebbe essere inserito anche il progetto per trasferire la sede del comando dei vigili urbani nell’area di Mazzarrona, insieme alla possibilità di crearvi intorno delle attività, “che possano essere anche elemento di riqualificazione- spiega Garozzo- della zona, come da sempre auspicato da più parti”. Questo l’orientamento. La proposta di utilizzare l’ex Lazzaretto, invece, non è nemmeno presa in considerazione “per il semplice fatto – chiarisce il sindaco- che quella sede non ci sarebbe concessa per questo fine. Può essere utilizzata per fini ambientali. Non ci sono alternative. Non dipende, quindi, da noi la scelta di spostarvi gli uffici del comando dei vigili urbani”. Apertura, invece, sulla possibilità di individuare, nelle more che si arrivi alla soluzione definitiva, un provvedimento tampone, comunque diverso da quello prospettato dalla Cisl.

    728x90_Alfa_Giulietta
    freccia