• Siracusa. Comando polizia municipale nel degrado, Fpl Uil: "Il problema è ora"

    “Il serio problema di degrado in cui versa la sede del comando della polizia municipale del capoluogo va affrontato subito, perché i rischi si corrono adesso, ogni giorno.Assurdo dover aspettare che arrivino i fondi o che si svolgano eventuali interventi di ristrutturazione dei locali individuati nella zona di Mazzarrona”. Così la segretaria provinciale della Fp Uil, Alda Altamura torna sul tema sollevato già in passato e sottolineato anche da una specifica relazione dello Spresal, il servizio di prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro, che ha concesso all’amministrazione comunale sei mesi di tempo per risolvere le gravi lacune riscontrate nella struttura di via del Porto Grande. “Avevamo già chiesto in precedenza l’intervento del Comune, con una dettagliata denuncia relativa a tutti i problemi riscontrati nei locali del comando- ricorda Altamore- Era ottobre. L’elenco dei lavori da eseguire è stato trasmesso quindi da parecchio tempo ma non è stato mosso un dito e adesso la questione è anche al vaglio della Procura,proprio alla luce dell’intervento dello Spresal”. “Impianti elettrici non a norma, problemi seri di infiltrazioni piovane, guano di piccioni che riempie il sottotetto e perfino carcasse-prosegue l’esponente del sindacato- rendono davvero difficile e poco sicuro, anche dal punto di vista igienico-sanitario, lo svolgimento dell’attività dei lavoratori oltre ad essere uno spettacolo indecoroso agli occhi dei cittadini”. La prospettiva di usare la scuola di Mazzarrona rappresenta, per la Uil, motivo di parecchie perplessità. “Ci sono domande ovvie, che chi lavora in questo contesto si pone. Il comando, se collocato in quella zona, sarebbe fin troppo decentrato, scomodo per gli utenti. A volte abbiamo la sensazione che i proclami si sostituiscano alla risoluzione reale dei problemi- dice Altamura- Non è il comando di polizia municipale che risolverebbe il problema di rilancio di un’area della città. Che l’ex Lazzaretto non sia una soluzione percorribile mi lascia perplessa. Da un anno e mezzo è ristrutturato ma vuoto. Non credo possa essere un’offesa a nessuna destinazione futura se nell’immediatezza si usasse per la polizia municipale. Sull’impossibilità di coniugare la destinazione d’uso futuro e la presenza del comando, credo al contrario che sia un modo per far virare l’azione del comando, che si occupa anche di tematiche ambientali e per la tutela mare avrebbe delle risorse interne”. Altra ipotesi, utilizzare parte dell’area dell’Aeronautica di via Elorina. “Vogliamo risultati e li vogliamo subito. La nostra sicurezza e quella dei cittadini – conclude- va garantita subito, non tra sei mesi”. Nel corso della conferenza stampa di questa mattina, il segretario provinciale dell uil, Stefano Munafò ha sottolineato come “quella della Fpl sua una battaglia di tutta la Uil, pronta a scendere in campo e a confrontarsi con l’amministrazione comunale per risolvere la questione sicurezza prima che succeda qualcosa di grave”.

    728x90_Alfa_Stelvio
    freccia