• Siracusa. Compostaggio, approvato il regolamento: novità anche per ristoranti e hotel

    Approvato il regolamento per il compostaggio. C’è il si, anche in questo caso all’unanimità, del Consiglio comunale di Siracusa. Il provvedimento è anche immediatamente esecutivo anche se, su questo punto, si sono registrate 4 astensioni (Forza Italia e presidente del Consiglio).
    Il nuovo regolamento è stato illustrato in aula dal consigliere Andrea Buccheri. “E’ una conquista per la città”, commenta subito dopo il via libera dell’assise che mette ora il Comune di Siracusa nella condizione di partecipare ai finanziamenti messi a disposizione dalla Regione per l’acquisto di impianti di compostaggio di prossimità.
    Quest’ultima è una forma di compostaggio meccanizzato fino ad 80 tonnellate, dedicato principalmente all’organico non domestico, quindi prodotto da ristoranti e/o alberghi. Il regolamento prevede e disciplina comunque anche il compostaggio domestico (già attivo, con circa mille utenti) e il compostaggio di comunità (attivo al vivaio comunale, 70 utenti). L’adesione e partecipazione attiva ad una delle previste forme di compostaggio, garantisce uno sconto del 15% sulla parte variabile Tari.
    L’eventuale ammissione a finanziamento del progetto del Comune di Siracusa comporterebbe l’aumento delle postazioni di compostaggio di comunità (si pensa, ad esempio, al liceo Einaudi come altra “base”) e l’arrivo degli impianti di compostaggio di prossimità a servizio delle attività food.

    freccia