• Siracusa. Dal primo gennaio in vigore le nuove tariffe per la sosta a pagamento sulle “strisce blu” e nei parcheggi. Ecco cosa cambia

    In vigore dal primo giorno del nuovo anno  le nuove tariffe per la sosta a pagamento sulle “strisce blu” e nei parcheggi Talete, Molo Sant’Antonio e Von Platen. La giunta ha approvato poco prima di Natale la delibera che modifica le precedenti disposizioni. Novità che erano state anticipate dall’assessore alla Mobilità, Silvana Gambuzza e dal sindaco, Giancarlo Garozzo nelle scorse settimane. Ma cosa cambia? Innanzitutto da oggi , o meglio da domani, gli automobilisti alla ricerca di un parcheggio  potrà lasciare la propria vettura sulle “strisce blu” per un veloce acquisto senza dover pagare nulla, purchè la sosta non superi i 10 minuti. Sono i cosiddetti “10 minuti di cortesia”, chiesti a gran voce dai commercianti come incentivo all’acquisto in città. Da oggi esiste, inoltre, la possibilità di usufruire di una tariffa agevolata di 30 centesimi di euro per un’ora di sosta, i cui tickets “gratta e sosta” saranno venduti dagli operatori commerciali che ne faranno richiesta , che potranno distribuirli ad un massimo di 100 persone tra clienti, fornitori, rappresentanti o, comunque, “utenti finali”. Parcheggiare al Talete o in via Riva Nazario Sauro costerà 50 centesimi per la prima ora, un euro per ogni ora successiva. Al Molo Sant’Antonio ed al parcheggio di via Von Platen, invece, la tariffa è di un euro l’ora, sempre, con la possibilità di abbonamenti mensili ed annuali, di 40 euro nel primo caso, 400 nel secondo. Tariffe che, in questo caso, valgono anche per il Talete. Sulle “strisce blu” il costo della sosta oraria ammonta ad 80 centesimi. Se si sceglie l’opzione delle 4 ore, la cifra fissata è di due euro e 50, negli orari in cui la sosta a pagamento è in vigore (dunque dalle 9alle 13 e dalle 16 alle 20, come era anche in passato). Gli operatori commerciali pagheranno meno degli altri, 30 centesimi l’ora. Come nel caso dei parcheggi a pagamenti, anche per le “strisce blu” si può scegliere l’abbonamento mensile o quello annuale ed anche in questo caso si pagheranno 40 euro, nel caso dell’abbonamento per un mese, 400 euro se si opta per il forfait annuale. Un altro tipo di abbonamento che può essere sottoscritto include, invece, sia le “strisce blu”, sia le aree di sosta a pagamento. In tal caso, per un mese, si pagherà un importo di 60 euro. I bus turistici potranno effettuare gratuitamente le operazioni di discesa e salita dei passeggeri nei parchegi a pagamento della città per i primi 30 minuti. Per la sosta pagheranno 50 euro al giorno, oltre ai 30 euro di check point. Importi diversi per i minibus, i caravan ed i camper, che pagheranno un euro e 50 per ogni ora di sosta oppure 30 euro per 24 ore.

    728x90
    freccia