• Siracusa. Di Lorenzo-Princiotta, i post della polemica: dalla Cittadella al rimpasto…

    Simona Princiotta schiuma rabbia. Aveva presentato una richiesta di convocazione urgente per un Consiglio Comunale da dedicare alla Cittadella dello Sport, struttura sull’orlo della fatiscenza. Nonostante 18 firme raccolte, la conferenza dei capigruppo ha deciso che di Cittadella può anche parlarsene il 29 maggio e non come punto unico di discussione ma insieme ad altri. Tutto confermato durante le riunioni odierne delle Commissioni. E alla fine la Princiotta sfoga la sua rabbia su Facebook attaccando il presidente della Quinta Commissione, Elio di Lorenzo. “Ma tu non eri quello che dovevi fare anticipare l’ordine del giorno sulla Cittadella? Non hai dichiarato pubblicamente che trattare l argomento a maggio era un errore? Hai cambiato idea improvvisamente? Ma come siete tutti uomini liberi…”, scrive sarcasticamente la consigliera del Pd. Immediata la risposta, stesso mezzo, di Elio Di Lorenzo. Che sceglie la via della cordialità. “Simo, non fare così. Sono sempre dell’avviso che è un errore porre il problema della Cittadella dello Sport il 29 maggio, quindi nessun passo indietro. Dal momento che ti stimo in maniera sostanziale e non formale devo precisarTi alcune cose: la data del 29 maggio è stata concordata con il capogruppo del tuo partito(Pd) alla Conferenza dei capigruppo, quindi a lui la cazziata; con i presidenti delle altre Commissioni Consiliari non ho ancora parlato perché io non vivo di sola politica, ed oltre a lavorare ho anche una famiglia; quando parlerò con gli altri presidenti delle Commissioni Consiliari, non è detto che sarò così influente da ottenere un parere positivo quale io e tu ci auguriamo. Ti anticipo comunque che, proprio per l’importanza del problema, la prossima settimana noi Consiglieri Comunali della Lista Garozzo chiederemo un incontro con l’assessore Cavarra sulle problematiche che stiamo dibattendo”. Finita qui? Per niente, il meglio deve ancora venire. Perchè Simona Princiotta mostra la sua pubblica sfiducia: “incontri con la Cavarra ne ho fatti talmente tanti da non avere più nulla da dirle. Dovrei forse parlare con il futuro assessore Cavarra (Salvo, ndr)”. La risposta di Elio Di Lorenzo spiazza tutti. “Stai entrando in un campo minato! Non ti lamentare se le bombe ti scoppieranno sotto i piedi!”. Due punti esclamativi che si guadagnano i commenti di tanti spettatori interessati su Fb.

    728x90_alfa
    freccia