• Siracusa. Dieci lavoratori sospesi: sono Lsu impegnati nel servizio di pulizia delle scuole superiori

    Dieci lavoratori Lsu impegnati nel servizio di pulizia delle scuole superiori sono stati sospesi dal Consorzio nazionale Manital. Fanno parte di quel gruppo, composto da circa 60 unità, che ha garantito nell’ultimo periodo gli interventi all’interno degli edifici scolastici.
    “Manital, subentrato nell’aprile dello scorso anno, ha sospeso i lavoratori e bloccato il loro salario. Alcuni di questi stanno percependo appena 300 euro e non sembrano esserci segnali di disponibilità a sfruttare, come da accordo siglato il 5 maggio del 2014, lo strumento contrattuale della ‘banca ore’ che dovrebbe tutelare l’orario di lavoro degli addetti e che invece è stata utilizzato decurtando ore già lavorate”, denuncia Vera Carasi, segretario generale della Fisascat Cisl. “Da un mese – continua – attendiamo di essere convocati dall’Ufficio del lavoro per avviare una conciliazione collettiva. Ma, mentre in altre realtà siciliane si procede, qui a Siracusa, inspiegabilmente, non ci si vuole caricare questa responsabilità”. Sullo sfondo della vicenda, la mancata aggiudicazione dell’appalto Consip che riguarda i servizi agli enti pubblici.

    freccia