• Siracusa. Domenica musei gratis per tutti, “riscopriamo e presidiamo l’Annunciazione”

    Come ogni prima domenica del mese,anche a Siracusa si rinnova domani l’iniziativa nazionale che propone l’ingresso gratuito ai musei ed alle aree archeologiche. E per questa occasione, lo storico dell’arte Paolo Giansiracusa lancia un nuovo appello a “difesa” dell’Annunciazione di Antonello da Messina. Il prezioso dipinto, conservato alla Galleria Bellomo di Siracusa, dovrebbe andare in prestito a Palermo in occasione di una mostra internazionale. Ma lo stato di conservazione del dipinto – come sottolineato anche dopo l’ultimo importante restauro – inviterebbe a maggiore prudenza. Braccio di ferro in atto con Palermo ed anche alcuni deputati regionali di Siracusa e Messina sono intervenuti chiedendo maggiore prudenza all’assessorato regionale ai Beni Culturali.
    E in questo clima, Giansiracusa invita domattina tutti al Bellomo. “Dalle 9.30 e fino alle 13 sarò lì, per rinnovare il mio legame con la nostra storia e la nostra cultura. Presidierò l’Antonello invitando i siracusani a garantirne l’inamovibilità. Aspetto tutti, per ammirare anche Borremans, Gagini, Laurana, Paladini, Zumbo, Minniti…”, dice poi riferendosi ad altri pezzi importanti in mostra al Bellomo e che potranno domani essere ammirati gratuitamente. Ma con sosta obbligata davanti all’Annunciazione di Antonello che gli storici dell’arte di casa nostra vogliono difendere più e meglio di quanto fatto nel recente passato. Sin quasi a minacciare barricate umane se il dipinto dovesse lasciare il museo.

    freccia