• Siracusa. Elezioni falsate? La dura accusa di Ezechia Paolo Reale: “anomalie e qualcuno ha tentato di nasconderle”

    “I risultati delle elezioni, così come proclamati, non corrispondono all’effettiva volontà degli elettori”. A poche ore dall’ufficializzazione dei dati da parte dell’Ufficio Elettorale Centrale, Ezechia Paolo Reale conferma la volontà di presentare ricorso. “Ho dato mandato ad un legale esperto della materia di impugnare quei risultati. E’ mia intenzione porre all’attenzione della Procura di Siracusa la delicata questione”. Anche l’Udc aveva presentato una denuncia all’indomani delle elezioni.
    Secondo Reale, mancherebbero all’appello oltre 2.000 voti. “Non si sa che fine abbiano fatto. E basta leggere i verbali delle sezioni elettorali per capire che non si sa che fine abbiano fatto”, è la dura accusa del candidato del centrodestra che siederà in Consiglio comunale. “Vi sono anomalie gravi, tra le quali l’abnorme numero di schede annullate (2.300)”, aggiunge Ezechia Paolo Reale che invoca chiarezza prima di lanciare l’ultima, pesantissimo sospetto. “Qualcuno, investito di funzioni pubbliche, ha tentato di nascondere le anomalie contenute nei verbali di scrutinio. E ci sarebbe riuscito se non avessi deciso di esaminare direttamente le copie dei verbali”.

    freccia