• Siracusa. Era ai domiciliari, ma continuava a minacciare le sue ex. In carcere 39enne

    Era ai domiciliari ma avrebbe continuato a contattare le sue presunte vittime, anche attraverso  facebook .Un comportamento che non sarebbe sfuggito ai carabinieri della stazione di Ortigia, che ieri gli hanno notificato un provvedimento di custodia cautelare in carcere. Alessandro Sessa, 39 anni, è stato così condotto nella casa circondariale di Cavadonna. Secondo la ricostruzione degli investigatori, l’uomo avrebbe estorto in passato delle somme di denaro a due donne, residenti fuori provincia, con cui avrebbe intrattenuto relazioni sentimentali. Dalle due giovani si sarebbe fatto consegnare complessivamente 15 mila euro:  12 mila da una, tremila nell’altro caso, dietro la minaccia di pubblicare, altrimenti,  foto e video privati. Le reiterate minacce, sia fisiche che verbali, attuate anche a mezzo telefonate ed sms, avrebbero convinto  le due donne a rivolgersi alle forze dell’ordine. I carabinieri hanno ricostruito un quadro di “angoscia e piena soggezione”. L’uomo, al termine delle indagini, è stato sorpreso in flagranza di reato dai militari della stazione di Rosolini.

    728x90
    freccia