• Siracusa. Evasione fiscale, frodi, economia sommersa: i numeri della Guardia di Finanza

    Evasione ed elusione fiscale, contrasto dell’economia sommersa e degli illeciti in materia di spesa pubblica. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza ha presentato i suoi “numeri”: è il bilancio delle attività  2013.
    Seicentoventitre verifiche e controlli verso professionisti ed imprese per rilevare, nel campo dell’imposizione diretta,  ricavi non dichiarati per circa 136 milioni di euro complessivi. Individuate ritenute operate e non versate (denaro trattenuto sulla retribuzione del lavoratore e non versato allo Stato) per oltre 3 milioni di euro.
    Inoltre è stato possibile individuare 80 evasori totali, ovvero soggetti del tutto sconosciuti al fisco,  e 4 evasori paratotali (hanno omesso di dichiarare oltre il 50% del loro volume d’affari, ndr) che hanno sottratto a tassazione una base imponibile di circa 121 milioni. Denunciati all’Autorità Giudiziaria  59 imprenditori responsabili di frodi e reati fiscali.
    L’attività della Guardia di Finanza ha permesso di individuare 143 lavoratori completamente “in nero” e 65 irregolari, impiegati da 34 datori di lavoro.
    Nel campo dell’imposizione indiretta, sono state rilevate violazioni per circa 30 milioni di euro, relativi ad Iva non versata.A seguito degli interventi e degli accertamenti recuperati circa 34.393.842,00 €.
    Capitolo scontrini e ricevute fiscali. Nei controlli a campione effettuati dalle fiamme gialle nel siracusano (4.454)  constatate 1.984 violazioni (44,5%). Chiesta per 71 attività la  sospensione per reiterate violazioni; 55 i provvedimenti di chiusura.
    La Guardia di Finanza siracusana è stata anche impegnata nel contrasto di frodi in materia di bilancio comunitario, nazionale e locale. Contributi non dovuti, frodi e utilizzo fraudolento delle cifre. 583 mila euro nel caso dei falsi braccianti; 913 mila di finanziamenti regionali con 2 imprenditori denunciati;  1.687 euro di prestazioni sociali agevolate (borse di studio – buoni libri – ammissione a gratuito patrocinio – bonus nascita figli – assegno nucleo familiare con almeno tre figli) in 52 controlli, con 12 soggetti denunciati.
    Le fiamme gialle hanno anche sequestrato beni per 6 milioni di euro, arrestando 5 persone in operazioni di contrasto al riciclaggio.
    Guardia di Finanza impegnata anche nel contrasto al traffico di stupefacenti (sequestrati 3.725 grammi di hashish e marijuana, 71 grammi di cocaina ed eroina, 877 piante e semi di canapa indiana) e delle macchinette da gioco illegali (sequestrati 19 apparecchi automatici da intrattenimento e circa 8.700 euro).
    E poi ancora lotta alla contraffazione, alla pirateria, al falso made in Italy ed alla commercializzazione di prodotti non sicuri o dannosi per la salute.

    freccia