• Siracusa. Grand Tour della Maddalena, seconda tappa tra archeologia e paleontologia

    Alla riscoperta della Maddalena. Domenica seconda tappa del Grand Tour promosso dal coordinamento Sos Siracusa. E questa volta i visitatori saranno condotti lungo un suggestivo viaggio che mette insieme paleontologia e archeologia. Venti milioni di anni in tre chilometri di costa. Chi volesse seguire la visita guidata, dovrà presentarsi entro le 9.30 all’inizio della Traversa S. Agostino.
    La penisola della Maddalena è ricca di storia e di siti archeologici; un luogo che conserva ancora espressioni originali del paesaggio costiero siciliano e costituisce una eccezionalità dal punto di vista geologico e morfologico.
    Durante la passeggiata, si potranno ammirare i giacimenti paleontologici, che custodiscono anche i resti fossili di ossa di balene, e le testimonianze archeologiche che rimandano alla Siracusa greca e romana.
    Due guide d’eccezione condurranno i visitatori in questo viaggio nel tempo: Beatrice Basile, archeologa e attuale Sovrintendente ai Beni Culturali di Siracusa, e Salvatore Chilardi, paleontologo e archeozoologo, professore presso l’Università degli Studi di Napoli “Suor Orsola Benincasa”.
     

    freccia