• Siracusa. Idee a confronto per tracciare un nuovo sviluppo per la provincia, è Spero 2020

    Si è subito guadagnata la definizione di “Leopolda” siracusana, sull’esempio della manifestazione lanciata da Matteo Renzi a Firenze anni addietro. E’ “Spero 2020, il futuro è fare insieme”, una due giorni di focus e dibattiti per dare voce alle buone esperienze ed alle buone idee amministrative, imprenditoriali e gestionali per programmare un nuovo concetto di sviluppo. Un confronto aperto a tutti, ospitato nell’area ex industriale della Spero. Una scelta non casuale per una zona che vorrebbe diventare “altro”.
    Spero 2020 è organizzata dall’associazione Tempi Nuovi e sebbene veda la partecipazione degli esponenti renziani del PD, siracusani e regionali, vuole mettere da parte l’autorefenzialità della politica per accorciare le distanze tra i “palazzi” e la realtà. Attesi diversi ospiti di respiro nazionale anche se il grosso delle attenzioni pare concentrarsi sul sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone. Spero 2020 è in programma il 6 e 7 giugno nell’area dell’ex Spero in via Elorina a Siracusa. Questa mattina la presentazione della due giorni.

    freccia