• Siracusa. Il caso dei carrellati inutilizzati ma su strada: “troppi zozzoni, via alla rimozione”

    “Purtroppo il video da voi divulgato è l’esatta realtà dei fatti. Non è la prima volta, soprattutto in questo particolare periodo che, nel cuore di Ortigia, siamo costretti a svuotare contenitori dedicati alla raccolta differenziata, ricolmi di rifiuti indifferenziati. L’operaio che si vede nel video intento ad agganciare e svuotare il carrellato, è stato autorizzato a farlo dopo che era stato accertato (a seguito di un sopralluogo), che i soliti ‘ignoti’, approfittando di un contenitore vuoto, l’avevano utilizzato per depositare rifiuti indifferenziati”. Anche Tekra conferma la ricostruzione che dell’accaduto avevamo fornito nei giorni scorsi. Il video dell’operatore della società che si occupa della gestione dei rifiuti a Siracusa aveva creato più di una polemica, nonostante già le prime verifiche avessero confermato che i carrellati erano stati svuotati all’interno dello stesso mezzo di raccolta perchè “contaminati”: ovvero erano stati gettati senza alcuna differenza tra frazioni da incivili che hanno così approfittato di carrellati su pubblica via, utilizzando come i vecchi cassonetti stradali.
    “Nonostante il nostro impegno ad incentivare la corretta raccolta dei rifiuti differenziati, siamo costretti a registrare che in tanti non comprendendo il dovere di fare una corretta raccolta differenziata. Purtroppo, con i loro sacchetti a seguito fanno il tour per la città alla ricerca di un contenitore dove abbandonare i loro rifiuti indifferenziati. Per evitare che queste situazioni si ripetano, creando situazioni di ‘scandalo’, ci vediamo costretti a rimuovere quei contenitori rimasti inutilizzati (perché gli affidatari sono chiusi) ed usati impropriamente dai soliti ignoti che nessuno osa filmare e denunciare, permettendo così alla polizia locale di multare questi ‘zozzoni’ abituati ad abbandonare dove capita i loro rifiuti. Assicuriamo alla cittadinanza che si sta lavorando, insieme all’amministrazione comunale, per la soluzione di questa annosa problematica. Il nostro slogan resta sempre: Una città pulita ci rende tutti più orgogliosi”, si legge nella nota dell’azienda.

    freccia