• Siracusa. Il crocifisso torna in aula consiliare, polemica chiusa. Era stato rimosso per lavori

    Il crocifisso è tornato nell’aula consiliare di Siracusa. Appeso sotto il tabellone luminoso utilizzato per le votazioni, alle spalle dei banchi solitamente occupati dal presidente dell’assise ed i rappresentanti del governo cittadino.
    Dopo alcuni lavori svolti nell’aula al quarto piano di palazzo Vermexio, il crocifisso non era stato ricollocato al suo posto. Motivo per cui il consigliere comunale Salvo Sorbello aveva rivolto un paio di interrogazioni sul tema anche all’assessore ai rapporti col Consiglio comunale che in aprile aveva dato il suo via libera, ricordando però come la competenza fosse del presidente del Consiglio ccomunale.
    “Fa parte della storia, della tradizione culturale della nostra patria ed è un simbolo della nostra identità, aperta al dialogo; non minaccia certo i principi di laicità e non mette in discussione i diritti di alcuno”, scriveva il consigliere che nelle ore scorsa ha postato una foto per immortalare il ritorno del crocifisso in aula.

    freccia