• Siracusa. Il grande cuore delle mamme per una bimba nigeriana

    E’ nata a Siracusa dopo che la sua giovane mamma ha affrontato una traversata durissima per darle una vita migliore. Ma la piccola nigeriana si è presentata al mondo senza niente. La madre ha perso tutto nel viaggio disperato dall’Africa all’Europa. Ci hanno pensato allora gli uomini e le donne del reparto di Neonatologia che hanno donato l’occorrente per vestire e accudire la neonata, mentre una mamma ricoverata in reparto ha regalato alla piccola le copertine del suo bambino. A ruota, tutte le altre mamme del reparto hanno raccolto tutine, scarpette, indumenti vari e lenzuola per dare alla bimba tutte le cure necessarie affinché potesse vivere i primi giorni come tutti i bambini appena nati.
    La piccola nigeriana è nata in ottima salute e dopo tre giorni è stata dimessa dall’ospedale con la donna che porterà per sempre il ricordo di questo gesto di solidarietà assieme alla gioia di essere diventata mamma.
    Non è isolato il gesto di generosità avvenuto nel reparto: proprio ieri un’altra mamma ha donato all’Unità di Terapia intensiva neonatale dieci copertine per le termoculle adibite ai neonati prematuri. Un gesto di ringraziamento nei confronti dell’intero staff per l’assistenza e l’ospitalità che la signora ha ricevuto durante la permanenza nel reparto del suo piccolo nato prematuro alcune settimane fa.
    “Gesti di grande solidarietà non devono passare inosservati”, dice Massimo Tirantello, direttore della Neonatologia e Utin dell’Umberto I. Ringraziamenti anche da parte del commissario straordinario dell’Asp di Siracusa, Mario Zappia: “Da questi gesti di sensibilità si coglie la gratitudine dei pazienti nei confronti del personale sanitario, che con professionalità e competenza si prodiga per alleviare le sofferenze nel rispetto della dignità della persona”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia