• Siracusa. Il Question Time di Palazzo Vermexio. Domande e risposte in Consiglio Comunale. Ecco tutti i punti

    Seduta di Consiglio Comunale dedicata  all’attività ispettiva, il cosiddetto question time. Il resoconto delle domande dei consiglieri e delle risposte dell’amministrazione preparato dall’ufficio stampa del Comune di Siracusa.
    All’interrogazione a risposta scritta dei consiglieri Acquaviva e Zappulla sul servizio di raccolta dei rifiuti, con riferimento tra gli altri al capitolato d’appalto, alle modalità di raccolta nei quartieri di Santa Lucia e Riviera Dionisio il Grande, sul sistema di controllo di qualità, sulle sanzioni irrorate per inadempimenti contrattuali accertati, hanno risposto il vicesindaco Italia, che ha parlato dei miglioramenti del servizio e dei risultati raggiunti; ed il dirigente del settore, Ortisi, esplicitando i contenuti del contratto, le modalità di esecuzione delle prestazioni e quantificando in oltre 893mila euro le sanzioni comminate all’Igm.
    Sono state poi discusse alcune interrogazioni del consigliere Sorbello: la richiesta di acquisizione parere in ordine alla dotazione finanziaria da assegnare alle Circoscrizioni; quella sull’utilizzo della somma di 600.000 euro dal Fondo di riserva ordinario del bilancio di previsione 2013 e sulla diversità tra quanto pubblicato sul sito del Comune e quanto approvato dal consiglio nella seduta del 17 dicembre dello scorso anno, per la quale ha risposto per iscritto il ragioniere generale; e quella sul diritto della cittadinanza ad essere tempestivamente informata sulla qualità dell’aria in città, stante il ritardo negli aggiornamenti di Arpa e Cipa. Delle risposte ricevute, il consigliere si è dichiarato non soddisfatto.
    All’interrogazione dei consiglieri Milazzo, Rodante e Sorbello sui componenti il consiglio di amministrazione del Consorzio universitario Archimede, ritenuti decaduti in quanto scaduto il mandato dei deleganti, Sindaco e Presidente della Provincia, e sui loro emolumenti, ha risposto l’assessore Lo Giudice: ribadita la mancata applicazione delle norme sull’adesione dei Comuni ai Consorzi universitari e l’erogazione fino al 2010 dell’ultimo contributo. Rispetto ai componenti il Consiglio di Amministrazione, l’assessore ha comunicato che il rinnovo sarebbe stato oggetto di successivo intervento da parte della Giunta.
    All’interrogazione del consigliere Sorbello sui ritardi nell’avvio del servizio di trasporto degli alunni, ha risposto per iscritto l’assessore Lo Giudice, comunicandone l’inizio a far data dal 12 febbraio.
    All’interrogazione del consigliere Sorbello sui beneficiari di provvidenze di natura economica e sulla mancata pubblicazione sul sito del Comune dei loro nominativi e della corrispondenti provvidenze, ha risposto il Segretario generale comunicando che per il 2013 le delibere oggetto di interrogazione sono state adottate nel mese di dicembre e pubblicate a febbraio, dopo la loro esecutività. Per l’albo dei beneficiari, per il 2011 e 2012 non risulta alcuna pubblicazione, mentre per il 2013 si sta provvedendo alla pubblicazione. Il segretario ha anche comunicato l’adozione del Piano triennale anticorruzione unitamente al programma triennale integrità e trasparenza.
    All’interrogazione del consigliere Sorbello sulla validità dei ticket per sosta venduti precedentemente alla delibera che ne fissa la scadenza al 31 gennaio 2014, alla sosta di cortesia, e all’abolizione del tagliando sosta di 30 minuti, ha risposto il dirigente del settore Fortunato: per l’Amministrazione la data indicata è stata ritenuta congrua per l’eventuale sostituzioni dei tagliandi in scadenza nel 2015; Fortunato ha anche esposto le modalità di fruizione della sosta di cortesia; e spiegato i motivi della regolamentazione della sosta a tariffa agevolata a favore degli operatori commerciali.
    Alle tre interrogazioni del consigliere Impallomeni sul ripristino della segnaletica orizzontale deteriorata, sulla viabilità in via riviera Dionisio il Grande e via Puglia, sulla vigilanza ambientale con particolare riferimento alle deiezioni canine, hanno risposto i dirigenti Ortisi, comunicando i numeri dei controlli e della multe elevate, quintuplicati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; e Fortunato, che da un lato ha illustrato la progettazione, da inserire nel piano triennale delle opere pubbliche, di marciapiedi nelle aree interessate; e dall’altro chiesto nuove risorse da inserire nel prossimo bilancio per la manutenzione ed il ripristino della segnaletica.
    All’interrogazione dei consiglieri Zappulla ed Acquaviva che chiedevano una ricognizione sui debiti fuori bilancio, hanno risposto alcuni dirigenti ed il Ragioniere generale Giannì. Alla data del 20 febbraio i debiti fuori bilancio ammontano a circa 958mila euro da imputare per 1/3 per ogni annualità 2014/2016. Un ulteriore monitoraggio sarà fatto in sede di redazione del bilancio di previsione 2014. Per quanto concerne la revisione del Regolamento di contabilità, il Ragioniere ha comunicato la trasmissione della proposta alle commissioni Bilancio e Statuti e Regolamenti.
    All’interrogazione del consigliere Castagnino sulla manutenzione del viadotto Targia hanno risposto in aula l’assessore Lo Giudice, che ha comunicato l’assenza in atto di un ulteriore degrado strutturale; e il funzionario Dell’Aira che ha comunicato l’inserimento, nel progetto della Protezione civile, dell’ampliamento della cosiddetta bretella ex Anas: questi lavori avranno inizio prima della chiusura al transito del viadotto Targia.
    All’interrogazione del consigliere Castagnino sulla gestione della raccolta dei rifiuti solidi urbani e sul relativo bando, ha risposto il dirigente del settore Ortisi, comunicando la consegna da parte del tecnico esterno incaricato degli elaborati definitivi del piano d’intervento, del bando e dei relativi capitolati, che adesso saranno trasmessi alla Regione per l’approvazione. Una volta ultimato questo passaggio si potrà procedere all’indizione della gara d’appalto.
    All’interrogazione del consigliere Castagnino sulle consulenze esterne e sugli emolumenti relativi, ha risposto il capo di gabinetto, Cafeo, indicandoli in Daniela Lo Monaco per le attività connesse alla pesca e all’agricoltura; in Giuseppe Di Raimondo, per quelle connesse alla qualità dell’aria; in Emma Schembari per quelle connesse alla gestione ambientali; e in Daniella Cassia per quelle sulla tutela degli animali. Tutte le consulenze sono a titolo gratuito. Il consigliere si è detto non soddisfatto reiterando la richiesta di chiarimenti. Per l’Amministrazione il vice sindaco Italia ha parlato di “risposta non approfondita e non di mancanza di trasparenza”.
    All’interrogazione del consigliere Rodante sui servizi all’infanzia, con riferimento ai criteri di selezione delle strutture, alle domande presentate, alla composizione della commissione competente e alle condizioni imposte, nonché lo stato dell’arte sul bando di gara per l’affidamento del servizio di gestione degli asili nido, ha risposto l’assessore Schiavo. 5 le nuove richieste di accreditamento esaminate dalla Commissione sulla base del regolamento comunale, risultate tutte incomplete e quindi da valutare a seguito dell’integrazione di documentazione. Per le risorse ha rinviato al bilancio di previsione e alla disponibilità del Pac; comunicato la continuazione del servizio fino al 30 giugno e la ripresa della nuova annualità attraverso nuovi criteri di aggiudicazione dell’appalto.
    All’interrogazione del consigliere Rodante sul bando di gara per d’appalto del servizio di raccolta rifiuti, ha risposto il dirigente Ortisi comunicando la consegna da parte del tecnico esterno incaricato degli elaborati definitivi del piano d’intervento, del bando e dei relativi capitolati, che adesso saranno trasmessi alla Regione per l’approvazione. Una volta ultimato questo passaggio si potrà procedere all’indizione della gara d’appalto. Il piano d’intervento produrrà una maggiore efficienza ed economicità dei servizi, con un incremento della differenziata, mentre il prezzo posto a base d’asta, nei limiti del costo attuale, garantirà sicure economie di spesa.
    All’interrogazione del consigliere Rodante sulla gestione degli immobili di proprietà comunale, con particolare riferimento a quelli dove si svolgono iniziative culturali o a quelli di valenza architettonica ed ambientale, nonché i criteri di selezione adottati nella selezione degli eventi tenuti nei mesi scorsi e alla proroga della gestione della Latomia dei Cappuccini ha risposto l’assessore ai Beni culturali, Lo Giudice, indicando nell’Antico mercato, nella sala Randone, nella Galleria Montevergini, nell’ex convento del Ritiro, nella chiesa dei Cavalieri di Malta e nell’Istituto Privitera gli immobili la cui concessione per finalità culturale sarà incentivata. Per quanto concerne il rapporto con Italia Nostra l’assessorato ha già predisposto una nuova convenzione.
    All’interrogazione del consigliere Milazzo sulla chiusura al transito della porzione di via Achille Adorno fino a via Foti per la costruzione di un anfiteatro, con riferimento alla regolarità dell’iter amministrativo e alle intenzioni dell’Amministrazione per risolvere questa situazione, ha risposto in aula l’assessore Lo Giudice che ha richiamato l’Accordo di Programma con la Regione e la regolarità tecnico procedurale che ha portato alla sua realizzazione. L’assessore ha anche elencato i motivi che ne impediscono di fatto la demolizione e prospettata come possibile soluzione la realizzazione di una viabilità parallela contestualmente al parziale spostamento della condotta fognaria.
    All’interrogazione del consigliere Milazzo sul servizio di interpretariato nella lingua dei segni nelle sedute del Consiglio comunale, hanno risposto il dirigente Caligiore dicendo che esso non è stato mai previsto e che non esiste, al momento, alcuna richiesta in tal senso da parte dell’Ente nazionale sordomuti; e l’assessore Schiavo che ne ha proposto l’inserimento nel prossimo bilancio.
    All’interrogazione del consigliere Milazzo sulla costituzione di un nucleo di polizia tributaria all’interno del corpo di Polizia municipale, ha risposto il comandante Miccoli, indicando il numero delle unità impiegate e le attività svolte nell’ambito delle competenze attribuite al Comune in materia.
    All’interrogazione del consigliere Catera sulle somme spese per i lavori del teatro comunale, sulle opere mancanti, sulla sua gestione, e sulla possibilità di coinvolgere artisti locali, ha risposto l’assessore Italia, comunicando che tutte le spese effettuate avevano copertura finanziaria, che per gli interventi futuri si intende attingere a tutte le forme di finanziamento previste, che l’utilizzo parziale potrà avvenire non appena completate le ultime lavorazioni, che per l’impianto antincendio è in corso un intervento della ditta appaltatrice, e che le ulteriori opere da realizzare possono essere eseguite contestualmente all’utilizzo parziale dell’edificio. Infine sulla gestione ha detto che si stanno valutando le varie possibilità operative, dando ampia disponibilità sul coinvolgimento di artisti locali.
    All’interrogazione del consigliere Catera sulla possibilità che l’area mercatale Casina Cuti possa essere destinata in parte anche alla vendita di prodotti alimentari, ha risposto il dirigente Correnti, comunicando che in sede di revisione del Puc i 4 nuovi posteggi già individuati possano avere questa destinazione.
    All’interrogazione del consigliere Vinci sulla tassa di soggiorno, sull’ammontare e sull’utilizzo da parte dell’Amministrazione delle risorse introitate, ha risposto in aula il vice sindaco Italia, comunicando che il ricavato è in fase di quantificazione, che la destinazione finale mira al potenziamento del servizio di go bike e al ripristino dei bus navetta elettrici, e che queste indicazioni sono note al tavolo tecnico appositamente costituito.
    All’interrogazione del consigliere Vinci sul fenomeno del randagismo in città, sull’osservanza da parte del Comune delle prescrizioni di legge, sulle intenzioni dell’Amministrazione in materia, hanno risposto il dirigente Ortisi e l’assessore Italia.
    Sono state illustrate nel dettaglio tutte le richieste, le iniziative intraprese e ribadito come l’Amministrazione abbia a cuore l’intera problematica. Sul sito del Comune è stato pubblicato l’avviso di manifestazione di interesse per la nuova convenzione, il cui termine scade il prossimo 6 marzo.
    All’interrogazione del consigliere Vinci sul servizio di refezione scolastica e sulle intenzioni dell’Amministrazione per il prossimo anno, ha risposto l’assessore Lo Giudice assicurando la continuazione del servizio per l’anno in corso ed il miglioramento per il prossimo. Lo Giudice ha anticipato lo studio di un sistema alternativo, quello della mensa decentrata che, a fronte dell’immutata copertura finanziaria da parte del Comune, comporterà una gestione più diretta del servizio.
    Ultima interrogazione quella dei consiglieri Acquaviva e Zappulla per conoscere quali provvedimenti l’Amministrazione intenda adottare per la vicenda dei lavoratori ex Rit. Ha risposto in aula il dirigente Migliore, che dopo aver fatto una cronistoria della vicenda, ha ribadito come, alla luce dei tagli imposti alle amministrazioni locali nell’ambito della spending review, appare assai improbabile nell’immediato una soluzione positiva.
     

    728x90
    freccia