• Siracusa. In Ortigia in taxi, nuove tariffe per il servizio: parcheggio gratis e rimborso al ristorante

    Viene riproposto, con l’obiettivo di migliorarlo, il servizio “Vivi Ortigia e dintorni”, che prevede il trasporto in Taxi da sei punti di raccolta della città verso il centro storico e viceversa. Un “esperimento” avviato nei mesi scorsi e che adesso, con un nuovo protocollo d’intesa, viene ulteriormente perfezionato. Da un lato il Comune (con la giunta che ha approvato nei giorni scorsi la relativa delibera), dall’altro l’associazione Radiotaxi e il Consorzio Demetra Ristoratori. L’accordo prevede la possibilità, dalle 20 alle 3 del giorno successivo, di usufruire della corsa in taxi al costo di 8 euro per un minimo di 4 persone e con l’aggiunta di due euro ciascuno dal quinto all’ottavo passeggero. Il centro storico potrà essere raggiunto dai punti di raccolta di piazzale Sgarlata, viale Tunisi, via Piazza Armerina, viale Santa Panagia, piazza Aldo Moro (Adda), dal parcheggio di via Von Platen e da piazza Archimede, per il ritorno ai punti di raccolta. Il tragitto è fisso, senza possibilità di varianti. Nel caso in cui si parcheggi al posteggio di via Von Platen, la soste, di solito a pagamento, diventa gratuita.Scegliendo uno dei ristoranti aderenti all’iniziativa, si usufruirà di un rimborso dei due euro della corsa in taxi a fronte di una spesa di almeno dieci euro. Tutto questo, fino al 31 dicembre 2017. Secondo quanto specificato nel protocollo d’intesa, il fine dell’iniziativa è, non solo quello di agevolare il lavoro dei tassisti e dei ristoratori, ma anche (e per certi versi soprattutto) quello di decongestionare il traffico nell’area a ridosso di Ortigia, a prescindere dalla Ztl ma a maggior ragione nelle fasce orarie in cui la zona a traffico limitato è attiva.

    freccia