• Siracusa. Influenza: 4 casi sotto osservazione in ospedale. "Nessuna psicosi aviaria"

    Febbraio, come previsto dagli esperti, è il mese del picco del contagio influenzale (H3N2 il nuovo ceppo). Ma un ceppo particolarmente virulento (H1N1) ha costretto al ricovero in ospedale a Siracusa quattro pazienti. Casi finiti al centro dell’attenzione dei sanitari dell’Umberto I. “Ma non abbiamo registrato alcun caso di aviaria”, precisa subito il direttore dell’Azienda Sanitaria Provinciale, Salvatore Brugaletta. “Si tratta di normalissima H1N1”, aggiunge ancora. Un ceppo responsabile, nella forma virulenta, della cosiddetta suina. “Abbiamo effettuato indagini specifiche su 4 pazienti ricoverati in ospedale in condizioni critiche e i risultati sono stati chiari. Dei 4 pazienti, uno è stato trasferito all’Ismett di Palermo, mentre gli altri 3 sono ricoverati all’ospedale Umberto I di Siracusa: due in Malattie Infettive e uno in Rianimazione. Ma si tratta di 4 soggetti fragili, con patologie croniche – sottolinea Brugaletta – che con la normalissima influenza di stagione sono andati incontro a complicanze. E tutto ciò è successo anche per la contrazione che si è verificata nella campagna vaccinale. Per questo – conclude il direttore generale dell’Asp – intendo rassicurare tutti i cittadini: l’aviaria al momento è confinata in Asia e nessun caso è stato registrato in tutta Europa”.

    728x90_jeepr_4xe
    freccia