• Siracusa. Inquinamento, nuovi sistemi per il monitoraggio dell'aria. Pronto un nuovo protocollo

    Una migliore comunicazione con i cittadini sui dati relativi alla qualità dell’aria e l’adeguamento a quanto prevedono oggi le nuove normative. E’ quello che dovrebbe consentire di ottenere la nuova versione del protocollo per l’Ambiente, siglato nel 2005 e che dovrebbe adesso essere modificato e ampliato. A questa decisione sono giunti, questa mattina, i componenti del tavolo convocato dal prefetto, Armando Gradone nella sala riunioni del palazzo della Provincia di via Roma. Alla riunione hanno preso parte il commissario  straordinario dell’ex Provincia, oggi consorzio,  Mario Ortello, esponenti di Confindustria, sindacati, rappresentanti dei comuni della zona industriale, dell’Arpa, dell’Asp, del Cipa e , per la Regione, l’assessore al Territorio e Ambiente, Mariarita Sgarlata. L’incontro si è concluso con l’impegno  a rivedersi fra qualche settimana per la firma del protocollo aggiornato. “Ci si è dati dieci giorni di tempo- precisa il segretario generale della Uil provinciale, Stefano Munafò. Mi auguro che tale termine sia rispettato e che si arrivi alla firma di un protocollo che segnerà l’inizio di una nuova fase. L’impalcatura del nuovo documento, infatti, fornisce risposte importanti e regolamenta le attività di tutti i soggetti coinvolti in questa operazione di monitoraggio”.
     

    728x90
    freccia