• Siracusa. Istituto Fermi, presto i lavori ma prosegue la protesta degli studenti

    Saranno consegnati a breve i lavori strutturali necessari per garantire la sicurezza all’interno dell’istituto Fermi. Questa mattina, come preannunciato, il sit-in degli studenti, che in questi giorni stanno protestando proprio perchè rivendicano il diritto a frequentare le lezioni senza che questo comporti rischi per la loro incolumità, alla luce del crollo di parte del soffitto del bagno che due anni fa determinò l’esigenza di lavori urgenti di messa in sicurezza temporanea, in attesa di lavori più consistenti, annunciati per lo scorso giugno ma in realtà mai avviati. In prefettura, una delegazione degli studenti è stata ricevuta dal vicario. Le rassicurazioni ricevute non fermano, tuttavia, le iniziative di protesta avviate dagli studenti, che esprimono un ottimismo decisamente cauto e annunciano l’intenzione di interrompere  il sit-in, da domani in poi, soltanto nel momento in cui concretamente il cantiere sarà aperto all’interno della scuola

    728x90_jeepr_4xe
    freccia