• Siracusa. La Coppa Italia di pallamano volano per l'economia: "oltre mille presenze nelle strutture cittadine"

    Tutto pronto per il fine settimana sportivo che proietterà Siracusa al centro delle attenzioni della pallamano nazionale. Il palalobello si tira a lucido per le partite che assegneranno la Coppa Italia, primo trofeo di stagione. Sul parquet di via Zopiro si sfidano le migliori otto d’Italia e tra loro anche la Teamnetwork di Siracusa. Gare al via da venerdì con la finale in programma domenica.
    Ad aprire la Final Eight sarà la sfida tra Carpi e Fondi, alle 14. A seguire Bolzano-Ambra quindi Romagna-Teamnetwork Siracusa e a chiudere la prima giornata Junior Fasano-Pressano. In semifinale la vincente di Carpi-Fondi sfiderà chi l’avrà spuntata tra Bolzano e Ambra mentre la compagine aretusea, in caso di vittoria, giocherà contro la vincente tra Fasano (detentore della Coppa) e Pressano.
    La manifestazione ha vissuto questa mattina un suo primo momento ufficiale con la presentazione in sala Archimede. Tra i protagonisti il presidente della Federazione, Francesco Purromuto, che ha speso parole importanti per l’handball siciliano e siracusano, in particolare. Insieme a lui, il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, l’assessore allo sport, Pietro Coppa, e il presidente della Teamnetwork, Vito Laudani.
    Da Palazzo Vermexio sottolineato come un appuntamento sportivo di richiamo si traduca subito in volano turistico in tempi di bassa stagione, con oltre mille prenotazioni nelle strutture alberghiere cittadine direttamente collegate alla Final Eight di Coppa Italia.

    freccia