• Siracusa. La Polizia celebra il 163° anniversario della sua fondazione, ecco in sintesi un anno di attività

    Sarà celebrato domani il 163° anniversario della Polizia. Un appuntamento che anche quest’anno sarà accompagnato dal claim “Esserci Sempre” e a cui il capo della Polizia, Alessandro Pansa, intende dare i toni dell’ottimismo. “Non solo per i segnali di una ripresa generale del Paese – precisa – ma anche per i successi e le prospettive della Polizia di Stato”. E tante, non a caso, sono le operazioni portate a termine a Siracusa e provincia in un anno: dal maggio 2014 ad aprile del 2015. Nell’attività di ordine e sicurezza pubblica, per esempio, riveste un ruolo importante il fenomeno migratorio che ha raggiunto la cifra record di 174 sbarchi nel porto commerciale di Augusta con 35.214 (oltre 7.000 nel 2015) persone giunte. Per quanto riguarda invece l’attività investigativa e di contrasto alla criminalità comune e organizzata, la Digos a luglio dello scorso anno, ha segnalato vari illeciti sulle procedure concorsuali all’ex Provincia Regionale. Mentre, lo scorso marzo, gli uomini della Digos, nel quadro dell’indagine “Gettonopoli” hanno eseguito il sequestro di una copiosa documentazione nelle Commissioni Consiliari permanenti del Comune di Siracusa, riferendo all’Autorità Giudiziaria sulla illegittima attribuzione del gettone di presenza.Ad ottobre del 2014, gli uomini della Squadra Mobile aretusea, assieme ai colleghi di Catania e dello Sco di Roma, hanno scovato a Malta e arrestato Sebastiano Brunno, ritenuto uno dei latitanti più pericolosi. Inoltre, nel dicembre scorso, la Squadra Mobile, nell’ambito dell’operazione “Poste Sicure”, ha eseguito 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal Gip di Siracusa, nei confronti di altrettanti soggetti accusati, a vario titolo, del reato di associazione a delinquere, finalizzata alla commissione di scippi e rapine ai danni di pensionati che riscuotevano la pensione negli Uffici Postali di Siracusa e Catania. Infine, sempre la Squadra Mobile, ha arrestato in flagranza per sequestro di persona e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina 5 stranieri, coinvolti in un traffico internazionale di migranti. Gli Agenti del Commissariato di Augusta, nel dicembre scorso, hanno portato a termine l’operazione “Ragno” che ha visto l’esecuzione di 4 fermi di indiziato di delitto a carico di altrettante persone accusate di associazione a delinquere, finalizzata alla consumazione di molteplici delitti contro il patrimonio. Il Commissariato di Pachino, nel gennaio di quest’anno, nell’ambito dell’operazione “I Bravi”, ha dato esecuzione a 3 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti soggetti per rapina a mano armata e porto illegale in luogo pubblico di fucile a canne mazze e pistola. Sempre gli uomini del Commissariato di Pachino, a seguito di una complessa attività investigativa, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto 3 giovani per l’omicidio Forestieri avvenuto lo scorso 28 marzo. Gli Agenti del Commissariato di Avola hanno condotto un’indagine che ha portato all’arresto di Michele Crapula, personaggio criminale di assoluto spessore del clan Trigila – Pinnintula, operante nella zona sud della provincia di Siracusa. Il Commissariato di Lentini, nell’ambito del contrasto ai fenomeni di estorsione, nel luglio scorso, a seguito di un incendio sviluppatosi in un casolare di campagna, ha avviato indagini di polizia giudiziaria che hanno consentito di arrestare un uomo per i reati di estorsione, incendio di abitazione rurale e danneggiamento di attrezzature agricole. Nel gennaio di quest’anno, gli Agenti del Commissariato di Priolo Gargallo, a seguito di una mirata attività investigativa, hanno arrestato un giovane, responsabile del reato di rapina aggravata ai danni di una rivendita di tabacchi di Priolo Gargallo. Infine, nel maggio dello scorso anno, gli investigatori del Commissariato di Noto, hanno disarticolato, a Buccheri, un’organizzazione criminale di 4 persone, tutte di nazionalità rumena, accusate di furti in esercizi commerciali e abitazioni, effettuati a Noto, nella zona balneare di Siracusa, a Floridia e a Buccheri. Intensa anche l’attività di prevenzione e controllo del territorio tramite la pianificazione a livello provinciale di servizi mirati mentre, sulla scorta delle direttive ministeriali, verrà presentato il progetto “Mercurio”, un nuovo e avanzatissimo sistema tecnologico che dota le autovetture della Polizia di dispositivi che consentono di compiere direttamente accertamenti sulle persone fermate sulla strada, di leggere automaticamente le targhe e di riprendere e trasmettere alla sala operativa le immagini dello scenario in cui gli operatori sono impegnati. Quanto all’attività di promozione sociale e di cultura della legalità, è stata corroborata da numerosi controlli amministrativi con le relative sanzioni elevate a carico di esercenti pubblici non in regola con le vigenti normative e il rilascio di 116 licenze. il rilascio-rinnovo di 2.545 passaporti e 227 porto d’armi. Particolarmente intensa è stata infine l’attività di promozione dell’immagine della Polizia soprattutto nelle scuole dove sono stati avviati progetti di legalità e promosse diverse iniziative. Tra queste: “ Civis” con la consegna di un diario a tutti gli alunni di quarta elementare in tutta la provincia per stimolare i ragazzi alla riflessione insieme a insegnanti e genitori su alcuni aspetti fondamentali per la loro formazione come l’educazione alla legalità e il senso civico. Poi “Il Poliziotto un amico in più” sul tema della “corretta educazione ci fa crescere” e infine “Una vita da social”, campagna itinerante che ha fatto tappa anche in città per invitare i giovani a un uso critico e consapevole della rete internet.

    728x90
    freccia