• Siracusa. La scoperta: al Talete c’è una cloaca, disposta bonifica con calce viva

    Lo spettacolo si commenta da sè ed è un campionario di nefandezze capace di cancellare il concetto di decenza. Non si tratta di un remoto angolo di una struttura abbandonata di periferia. Quella che vedete in foto (l’unica pubblicabile per non urtare sensibilità) è la scala che collega il parcheggio Talete con la terrazza vista mare. Ortigia, quindi.
    Quella scala è diventata impraticabile, ridotta a letamaio per bisogni ed esigenze poco igieniche. Tra i problemi mai risolti del Talete, si sa, c’è anche quello della presenza di clochard che nel tempo ha richiesto diverse bonifiche per ripulire anche l’area del parcheggio.
    Questa mattina sono state avviate le operazioni straordinarie di pulizia della tromba delle scale tra la terrazza ed il sottostante parcheggio. Gli operai specializzati, in tuta bianca e mascherina, hanno utilizzato la calce viva: è un reagente fondamentale nel trattamento dei rifiuti e nelle opere di bonifica da agenti inquinanti di diversa natura. Svolge un’azione di inertizzazione dei rifiuti, intrappolando gli agenti inquinanti e trasformandoli in forme chimiche non tossiche o dannose per l’ambiente. Solo dopo l’intervento con la lancia idrica ad alta pressione: acqua calda per sciogliere impurità e quant’altro. In mezzo, le operazioni di rimozione dei rifiuti.
    E’ stata, intanto, ripulita l’area della panoramica insozzata da decine di sacchetti di spazzatura abbandonati oltre il guardrail. Operazioni di diserbo e pulizia anche all’Isola, Stentinello, via Galermi e via Rizzo.

    freccia