• Siracusa. La triste fine del pallone tensostatico, dove si vincevano gli scudetti

    Una volta là dentro c’erano le telecamere della Rai e una squadra che vinceva scudetti. Poi, finita l’era d’oro dell’handball, è cominciato il lento declino del pallone tensostatico. “E’ in stato di pietoso abbandono”, denuncia il Comitato Per Siracusa. Vandali e intemperie ne hanno fatto scempio, con squarci enormi nella copertura e danni vari sul tappeto e le strutture interne. Sandro Di Vincenzo, che di quell’Ortigia era giovane giocatore, racconta come oggi “pianga il cuore a vederlo in queste condizioni. Per decenni il tensostatico ha tamponato la lunghissima tempistica del completamento del Palazzetto dello Sport. Negli anni scorsi ha però continuato  ad essere utilizzato e crediamo non sia opportuno abbandonarlo al proprio destino”. Nel giugno 2017 ricorre il trentesimo anniversario del primo, storico scudetto conquistato da quell’Ortigia entrata nel mito. “Come Comitato per Siracusa chiediamo che la struttura venga sistemata in vista di un momento rievocativo di quell’impresa  e prima ancora per renderla disponibile a società sportive, scuole e associazioni”. Il Comitato per Siracusa hanno protocollato una richiesta diretta al sindaco e all’assessore allo sport del Comune. “Chiediamo di sapere quali siano i piani sul pallone tensostatico: abbandono o ripristino?”, spiega il coordinatore Michele Buonomo.

    728x90
    freccia