• Siracusa. L'albero delle polemiche: "avevamo tutte le autorizzazioni"

    Non nascondono la loro amarezza nei corridoi della sede dell’associazione culturale “100 Passi”. La polemica sull’albero in memoria di Falcone piantumato all’interno di una rotonda di viale Santa Panagia sollevata dall’assessore Teresa Gasbarro (“non hanno chiesto autorizzazione”) ha sorpreso la presidente Lorella Rossitto. “Ci siamo mossi attraverso gli uffici competenti, che hanno informato e fornito la documentazione, a loro dire, necessaria per la piantumazione dell’alberello e per lo svolgimento del sit-in”, spiega in una nota l’associazione.
    Dell’iniziativa erano stati informate anche le istituzioni, spiegano i responsabili de “I 100 Passi”.
    Che non senza sarcasmo si domandano “come sia stato possibile, visto che si dichiara che nessuno fosse a conoscenza dell’iniziativa, che da uno stato di completo abbandono la rotonda sia stata ripulita proprio il giorno antecedente l’evento”.
    “Ci auguriamo per il futuro che l’assessore controlli i diretti responsabili per i dovuti chiarimenti, invece di polemizzare a mezzo stampa, insinuando atti illegali verso associazioni e cittadini che si spendono quotidianamente contro la mafia e per la propria città, anche a rischio della propria incolumità”, la chiosa finale.

    freccia