• Siracusa. Largo Scibilia: "riqualificare con fondi privati si, realizzare quote sopraelevate no"

    L’etichetta di “quelli del no” a lui non va proprio giù. Così Salvo Salerno, avvocato e presidente del comitato “Quartieri fuori dal comune” ritorna sulla vicenda del progetto di riqualificazione di largo Scibilia e sull’annunciato, possibile disimpegno del privato finanziatore dopo le polemiche.
    “Appoggiamo il progetto, ma va calibrato il do ut des tra il Comune e il privato centrando tutto sull’assoluto rispetto dell’integrità storico-urbanistica della Mastrarua e delle preesistenti prescrizioni del Piano Particolareggiato di Ortigia”, spiega Salerno. “Appoggiamo convintamente la riqualificazione a cura e spese del privato – aggiunge – ma senza quote sopraelevate di cui non si sente il bisogno”. Insomma, di fronte ad un progetto interamente a raso nessuno avrebbe da ridire. “In effetti il progetto presentato nel 2007 lasciava inalterato l’assetto viario della Mastrarua, prevedendo tutt’al più la pedonalizzazione e la concessione del relativo suolo pubblico all’albergo. L’attuale progetto invece cancella del tutto il tracciato viario”, dice ancora il presidente del comitato Quartieri fuori dal comune.

    728x90
    freccia