• Siracusa. Maestranze Inda tra preoccupazioni e orgoglio: "in ritardo, ma ce la faremo"

    Sarte, operai, macchinisti, attrezzisti: sono l’altra faccia della Fondazione Inda. Uomini e donne che rendono possibile ogni anno la magia del Temenite, trasformando i realtà i disegni e i bozzetti di scenografi e costumisti.
    Stanno vivendo con grande preoccupazione una delle piu’ tribolate stagioni del prestigioso istituto siracusano. Il ritardo accumulato a causa di altre vicende crea difficoltà, anche di bilancio familiare, per lavoratori di solito stagionali. Ma che garantiscono ancora una volta il massimo impegno: “mettete in moto la macchina, noi realizzeremo tutto per tempo”.

    728x90
    freccia