• Siracusa. Missione in Lettonia per cinque, Castagnino solleva il caso

    Poco meno di 5 mila euro per una missione a Riga, in Lettonia, dal 6 al 10 maggio. Il consigliere di opposizione, Salvo Castagnino, ha presentato una interrogazione con cui chiede lumi sulla trasferta a cui hanno partecipato l’assessore Valeria Troia, il segretario generale, due dipendenti del Comune ed un incaricato esterno. In particolare, il consigliere Castagnino chiede “una relazione dettagliata da tutti i soggetti autorizzati alla missione, al fine di comprendere l’attività svolta dai singoli” con somme “che gravano sulle tasche dei cittadini”. Puntuale arriva la dichiarazione dell’assessore Troia: “Non un solo euro del comune di Siracusa è stato speso per l’evento di Riga che ha concluso il progetto comunitario Urbact-Genius. La ragione è molto semplice: l’iniziativa, che serve a perfezionare modelli di progettazione partecipata, si basa sullo scambio di buone prassi tra le città appartenenti alla rete Urbact e, dunque, prevedeva che alcune somme comunitarie fossero destinate proprio alle trasferte di funzionari interni al Comune per la manifestazione finale tenutasi di Riga. Le somme di bilancio utilizzate, che non riguardano fondi comunali ma dell’Unione europea, sono legate a un preciso capitolo che non può essere utilizzato secondo criteri individuali e che, nello specifico, riguarda spese di trasporto per partecipare alla manifestazione in questione. Inoltre, il costo della mia trasferta e di quella della professionista esterna sono state a totale carico del segretariato Urbact”.

    728x90_jeepr_4xe
    freccia