• Siracusa. “Mostro di Cassibile”, la pubblica accusa chiede l’ergastolo per Raeli

    Ergastolo per gli omicidi Calleri, Rizza Timponello, Tinè e Spadaro, Calvo, Spada e condanne per 69 anni di reclusione. Sono le richieste con cui i pm Antonio Nicastro e Claudia D’Alitto hanno concluso la loro requisitoria nell’ambito del processo a Giuseppe Raeli  dinnanzi alla Corte d’Assise di Siracusa. Per la pubblica accusa è lui il “mostro di Cassibile”. Chiesta la condanna a 16 anni di reclusione per il tentato omicidio di Giovanni Basile e Anna Cappello, 15 anni per il tentato omicidio di Giuseppe Leone, 14 anni per il tentato omicidio di Antonio Bruni, 12 anni per il tentato omicidio di Aurora Franzone e 12 per il tentato omicidio di Orazio Cirasa.  Chiesta, invece,  l’assoluzione per  il tentato omicidio di Giuseppa Moneglia e per gli omicidi di  Rosario Basile e Giovanna Ficara, per insufficienza di prove. Venerdì della prossima settimana toccherà al difensore di Raeli, Titta Rizza.

     

    728x90_Alfa_Giulietta
    freccia